Ambiente e Sicurezza

Home » Sostenibilità » Ambiente e Sicurezza

Il Gruppo Pittini per l’ambiente

Il contenimento delle emissioni in qualunque matrice ambientale (aria, acqua, suolo, rumore, emissioni, rifiuti), l’uso razionale delle risorse, la gestione sostenibile degli impianti e il loro inserimento nel territorio rappresentano una priorità per il Gruppo Pittini.

La Politica Ambientale è applicata e monitorata costantemente in ogni sito aziendale, tanto negli impianti già esistenti quanto in quelli di nuova realizzazione al fine di ridurre e prevenire ogni possibile effetto negativo sull’ambiente.

L’attenzione alle tematiche dell’Ambiente, oltre che della Qualità e della Sicurezza, sono testimoniate dagli ingenti investimenti sostenuti dal Gruppo Pittini in questi ambiti, dai Sistemi di Gestione implementati e dalle certificazioni conseguite secondo gli standard nazionali e internazionali.

Ferriere Nord S.p.A., Acciaierie di Verona , La Veneta Reti e SIAT S.p.A hanno ottenuto la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale secondo EN ISO 14001.

Percentuale materiale riciclato Co63

Percentuale materiale riciclato C064

Scarica la Dichiarazione

La Sicurezza sul lavoro per il Gruppo Pittini

Consapevole che la sola applicazione delle leggi non basta per creare un adeguato approccio al lavoro sicuro, l’azienda si è dotata e mantiene attivo un Sistema di Gestione della Sicurezza dei lavoratori; in particolare Ferriere Nord S.p.A. e Acciaierie di Verona S.p.A. dispongono di un Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro conforme agli standard della norma OHSAS 18001 e certificato da IGQ (Istituto Italiano di Garanzia della Qualità).

L’andamento del fenomeno infortunistico in primis, così come l’aumentata attenzione nel riconoscere e valutare i near miss, comprovano la piena attuazione di questa logica. Il Gruppo Pittini crede che il mantenimento degli standard di sicurezza sia possibile mediante la formazione continua e l’addestramento del personale, che si prefiggono gli obiettivi di aumentare la sensibilità dei lavoratori alla percezione del rischio, incoraggiare l’attuazione delle misure di tutela previste, incrementare il senso di responsabilità ed appartenenza di ogni singolo lavoratore e sviluppare la crescita professionale in senso lato.

Scarica la Dichiarazione

 

Energia

Il Gruppo Pittini, nell’ambito delle proprie attività di produzione e trasformazione dell’acciaio, è consapevole di essere caratterizzato da un importante consumo dell’energia e che tale consumo ha un impatto importante sia a livello globale sull’ambiente sia sul piano economico. Le fonti energetiche utilizzate possono essere diverse: dall’energia elettrica ai combustibili fossili gassosi e solidi.
La riduzione dei consumi globali dell’energia rappresenta una priorità per la sostenibilità delle attività del Gruppo che ha ottenuto, nel 2012, per la capogruppo Ferriere Nord S.p.A. la certificazione del Sistema di Gestione dell’Energia in accordo con lo standard UNI EN 50001.

Impostanti investimenti sono stati realizzati nelle energie rinnovabili e nell’efficienza impiantistica fra cui:

  • Nel 2012 sono stati sostituiti 6.000mq di lastre di amianto di copertura di un capannone industriale, con un impianto fotovoltaico da 800kWp, che consentirà di evitare l’immissione in ambiente di sostanze inquinanti e di risparmiare energia da combustibile;
  • Nel 2013 è stata realizzata la prima parte di una rete interna di teleriscaldamento che recupera il calore direttamente dall’impianto di raffreddamento fumi del forno fusorio altrimenti disperso;
  • Nel 2014 la Nuova Palazzina Uffici è stata progettata e realizzata per essere ad impatto quasi zero: nel periodo invernale il fabbisogno termico è garantito dalla linea di teleriscaldamento mentre nel periodo estivo il raffrescamento viene ottenuto mediante pompe di calore geotermiche con condensazione ad acqua di falda ad elevato rendimento;
  • Inoltre molteplici sono stati gli interventi per incrementare l’efficienza degli impianti: dall’installazione di un nuovo trasformatore ad alta efficienza all’inserimento di nuovi motori con inverter del nuovo impianto fumi, all’efficientamento del sistema di produzione e distribuzione dell’aria compressa etc.