Gli eredi Galtarossa in visita alle Acciaierie di Verona

Passato e presente si sono idealmente incontrati negli uffici delle Acciaierie di Verona il 24 luglio. Federico Pittini, presidente del Gruppo e Paolo Felice, amministratore delegato, hanno incontrato i discendenti della famiglia Galtarossa.

Gli eredi di Antonio che all’inizio del secolo scorso avviò l’attività di fonderia, portando l’azienda ad essere storicamente la più grande industria pesante della provincia. Suo successore, durante gli anni della Seconda Guerra mondiale, fu Giacomo Galtarossa un personaggio a tutto tondo dell’economia e della società veronese, per oltre un ventennio presidente di Associazione industriali scaligera, oggi Confindustria Verona. L’incontro con Mariella Gini, Matteo, Marco e Anna Galtarossa si è svolto sull’onda del ricordo: “C’è un filo rosso – ha detto Federico Pittini – che lega la famiglia Galtarossa, fondatrice di quest’area produttiva diventata un simbolo della città, al Gruppo Pittini che oggi la guida: è la volontà di dare continuità ad una storia che non è solo industriale, ma anche parte fondamentale di Verona, del suo tessuto economico e sociale. A questo territorio la famiglia Galtarossa diede tanto: con la stessa filosofia, il Gruppo Pittini sta oggi gestendo l’azienda, con un occhio attento all’aspetto produttivo e l’altro rivolto alla città e ai suoi abitanti”.

Nella foto: da sinistra a destra, Paolo Felice, Federico Pittini, Mariella Gini, Matteo Galtarossa, Marisa Spada, Anna Galtarossa, Marco Galtarossa.