Retrofeed: il Gruppo Pittini partner del progetto europeo di economia circolare

I progetti di Ricerca e Sviluppo del Gruppo Pittini sono la testimonianza di un impegno concreto e reale volto a migliorare l’impatto ambientale e gli effetti sul territorio delle attività di produzione e trasformazione dell’acciaio.

Tra i progetti attivi vi è il Retrofeed Project, coordinato dal Centre of Research for Energy Resources and Consumption di Saragozza e che coinvolge 18 partner su scala europea nello sforzo di ridurre l’impatto ambientale delle attività industriali, tendendo ad una progressiva decarbonizzazione.

Il progetto riguarda cinque settori ad alta intensità di risorse ed energia, tra cui la siderurgia, con l’intento di incentivare l’utilizzo delle materie prime circolari all’interno della catena di produzione. Questa attività prevede inoltre la progettazione e realizzazione di un complesso sistema di monitoraggio e controllo dell’impianto, e di un avanzato sistema di supporto alle decisioni – DSS – che sostenga la progressiva diversificazione delle materie prime fonti di energia.

Obiettivo finale del consorzio è incrementare l’efficienza delle risorse del 22% e quella energetica del 19%, riducendo significativamente le emissioni di CO2.