Ferriere Nord investe sull’ambiente

Nel corso dell’esercizio 2016 sono stati effettuati importanti investimenti in ottica di miglioramento delle performance ambientali dell’acciaieria di Osoppo.

È stato potenziato l’impianto aspirazione fumi elaborato sulla base dei risultati forniti da un modello fluidodinamico sviluppato in collaborazione con il CSM al fine di eliminare le emissioni diffuse residuali in particolare dall’area LF e CCM. L’intervento ha comportato un aumento del 20% della capacità aspirante complessiva.

Un secondo investimento ha portato all’installazione di un nuovo impianto insufflazione calce con un impatto ambientale molto inferiore al precedente.

Un importante investimento ha portato all’ampliamento e la completa copertura del parco rottame, con i seguenti vantaggi per l’ambiente:

  • protezione del rottame dall’acqua meteorica e conseguente riduzione del consumo energetico del forno
  • riduzione emissioni acustiche (tamponamenti laterali fonoassorbenti)
  • installazione impianto di illuminazione a led per tutto il parco con conseguente approvazione del relativo progetto che porterà ad ottenere 164 certificati bianchi o TEE “Titoli di Efficienza Energetica”

Infine è stato attuato un ulteriore upgrade al progetto Zero Waste con l’installazione di un reattore rotante che è il primo step di un piano di adeguamento ed ammodernamento dell’impianto di trattamento della scoria siviera dell’acciaieria. Il sistema brevettato da Ferriere Nord consente di accelerare il processo di raffreddamento a secco e sfioritura della scoria siviera e di separarne la frazione metallica, fornendo un prodotto simile alla calce direttamente riutilizzabile nel forno elettrico di fusione mediante insufflazione evitando così l’impiego di una materia prima e riutilizzato uno scarto di produzione. La capacità di trattamento è di 30.000 t scoria/anno.