Lettera aperta al Presidente della Repubblica

Pubblicata sul Sole 24 ore e sul Corriere della Sera una lettera aperta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a firma di Federico Pittini, Presidente di Ferriere Nord. Oggetto della lettera le infondate sanzioni inflitte dall’autorità Antitrust lo scorso 19 luglio, data in cui la nostra società è stata multata per la presunta esistenza ed appartenenza di un cartello per il controllo dei prezzi di tondo per cemento armato e rete per edilizia in Italia nel periodo 2010-2015.

Nel mirino dell’antitrust non solo Ferriere Nord ma anche altre 7 aziende italiane con ripercussioni notevoli sull’intero settore siderurgico “la sanzione inflitta dall’Autorità Antitrust mette in crisi un intero comparto industriale del Paese, settore già provato da quasi 10 anni di crisi importante ed assai significativa a livello nazionale ed europeo. Un’azione ed una decisione, quella dell’AGCM, che, vista da chi è certo di non aver commesso alcun illecito, sembra quasi un disegno volto a smantellare quello che ancora resta delle aziende siderurgiche italiane”.

Davanti alla decisione dell’AGC,M che Ferriere Nord ritiene incomprensibile, la scelta del Presidente di fare ricorso al TAR del Lazio “la nostra impresa utilizzerà tutti gli strumenti offerti dall’ordinamento per ricorrere contro questa ingiusta decisione inflitta dall’Autorità Garante, forte del nostro comportamento sempre corretto, è consapevole e certa che la propria ragione verrà riconosciuta”.

La lettera completa qui

Approfondimenti sull’argomento nell’articolo del Gazzettino qui